Intervento italiano per il restauro del Tempio di Mut a Gebel Barkal

Gebel Barkal B300

 

L’Italia continuerà ad aiutare il Sudan nel restauro del Tempio di Mut a Gebel Barkal. Il cosiddetto B300 è un tempio rupestre fatto costruire dal “faraone nero” della XXV dinastia Taharqa (690-664) alle pendici della Montagna Pura (400 km a N di Khartoum) ed è composto da una parte esterna con colonne hathoriche (vedi foto) e una scavata nella roccia.

L’Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro dal 2013 coopera con la National Corporation of Antiquities and Museums per la salvaguardia del sito e gli interventi realizzati sono stati: la pulizia dell’architrave del vestibolo che ha rivelato geroglifici dai colori ancora vivaci, la costruzione di una struttura di copertura per proteggere la parte all’aperto dagli agenti atmosferici e lo scavo della seconda camera e di quelle laterali. L’ambasciata italiana, inoltre, ha promosso un seminario sul restauro e la conservazione della pietra diretto ai funzionari locali così che possano, in futuro, operare anche senza aiuti esterni.

Annunci
Categorie: restauro | Tag: , , , , | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: