Sequestrati 24 reperti egizi a collezionista tedesco

2014-635393848327152143-715

Source: ahram online

Domani, 24 reperti di età faraonica, illegalmente esportati in Germania, torneranno in Egitto. Ad annunciarlo è stato il neo-ministro El-Damati. Tre mesi fa, infatti, un privato collezionista tedesco aveva offerto al Museo dell’Università di Lipsia frammenti di statuette in ceramica, perline in pasta vitrea (vedi foto) e lastre di pietra incisa senza, però, fornire un’adeguata documentazione sul legittimo possesso delle antichità. Così, gli amministratori del museo hanno deciso di denunciare l’uomo e di avvertire le autorità egiziane. Dai primi studi, sembra che gli oggetti provengano da scavi illegali nell’area di Malqata (Tebe Ovest).

Nel frattempo, ieri, la polizia turistica ha sequestrato altri reperti nel Fayyum. Nell’abitazione di un uomo sono stati ritrovati 85 pezzi, tra statue e ceramiche, pronti per il mercato nero.

Annunci
Categorie: traffico di antichità | Tag: , , , , , | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: