Un anno di Djed Medu: le notizie più importanti del 2014

10893493_682169095232740_217006136_n

Un anno fa, iniziavo a scrivere su questo blog senza alcuna idea di come sarebbero evolute le cose. Il mio progetto iniziale prevedeva la creazione di un sito dove chiunque potesse trovare news costantemente aggiornate sul mondo dell’Egittologia. Spero di aver rispettato i propositi e di aver fatto un buon lavoro; ma, dal numero inaspettato di visualizzazioni, sembra che non me la sia cavata così male! In ogni caso, ringrazio tutti quelli che mi seguono e che continueranno a farlo.

Per l’occasione, visto che il “compleanno” coincide con la fine del 2014, presenterò di seguito tutte le più importanti notizie riportate su Djed Medu negli ultimi dodici mesi:

 

GENNAIO

1507176_659913230720997_1446979560_nL’anno è iniziato decisamente bene con le scoperte molto importanti di una bellissima tomba ramesside a Luxor e, soprattutto, delle due sepolture reali ad Abido di Sobekhotep (XIII din., vedi foto) e dello sconosciuto Seneb-Kay che ha fatto pensare all’esistenza di una dinastia parallela locale durante il II Periodo Intermedio.

 

FEBBRAIO

???????????????????????????????Gli archeologi spagnoli che lavorano a Luxor hanno continuato il proficuo trand del 2013 e hanno riportato alla luce reperti spettacolari. In particolare, il team di José Manuel Galán ha scoperto un sarcofago “rishi” di XVII din. perfettamente conservato.

 

MARZO

czech-mission-directed-by-miroslav-barta-old-kingdom-mummy-by-luxor-times-4Meno appariscente, ma ugualmente importante è la sepoltura ad Abu Sir di Nefer, alto ufficiale del regno di Neferikare Kakai, i cui resti sono stati individuati dalla missione ceca diretta da Barta.

 

 

APRILE

2014-635342968998690972-869La scoperta che ha avuto più risalto a livello mondiale è stata sicuramente quella della cachette reale nella Valle dei Re, con 50/60 mummie della XVIII dinastia, probabilmente i corpi di principesse della corte di Thutmosi IV e Amenofi III.

 

 

MAGGIO

Egypt_tomb_01Facendo un salto di circa 2300 anni, arriviamo alla tomba predinastica (Naqada IIA-B, 3700-3600 a.C.) scoperta a Hierakonpolis e al relativo corredo con oggetti d’élite che collocherebbe il morto come antenato dei faraoni.

 

 

GIUGNO

3Ancora Galán! Questa volta, lo scavo nell’area della tomba di Djehuty (Dra Abu el-Naga) ha rivelato una tomba di XI din. riutilizzata come cachette durante la XVII (vedi foto) con una quantità incredibile di resti umani. Intanto, nel Delta, grazie a prospezioni geomagnetiche, il Centro Archeologico Italo-Egiziano ha individuato una città di epoca romana.

LUGLIO

The-Northampton-SekhemkaProbabilmente la notizia peggiore dell’anno. La gravità della vendita all’asta della statua di Sekhemka (per 14 milioni di sterline da Christie’s) sta nel fatto che a cedere il reperto sia stato un museo (il Northampton Museum) e non un privato, aprendo la strada a iniziative simili che puntualmente si sono verificate.

 

AGOSTO

most-33-30-57_bad-copiaUno studio australiano sui tessuti di mummie che vanno dal Neolitico al Tardo Predinastico anticiperebbe di ben 1500 anni la pratica dell’imbalsamazione. Tale conclusione, se confermata, riscriverebbe una pagina della storia dell’Egitto.

 

 

SETTEMBRE

10636106_911279555568773_6703668602676540130_nIl mese è stato caratterizzato da un’aspra polemica sugli effetti, secondo alcuni distruttivi, del restauro della Piramide di Djoser. Le proteste sono arrivate perfino all’UNESCO che, nonostante le rassicurazioni dei funzionari egiziani, ha inviato tecnici per controllare la situazione a Saqqara.

 

OTTOBRE

2014-635502046500215457-21Non sempre sono gli archeologi ad effettuare importanti scoperte; come in questo caso in cui alcuni tombaroli, in cerca di reperti da vendere al mercato nero, si sono imbattuti in un tempio di Thutmosi III, a Tell al-Aziziya.

 

 

NOVEMBRE

dnews-files-2014-11-jewels-670-1411214-jpgAltro centro spagnolo, questa volta ad opera della missione diretta da Myriam Seco ÁlvarezSotto il tempio funerario di Thutmosi III a Tebe Ovest, è stata individuata una tomba di Medio Regno in cui la defunta era adornata da gioielli in oro e argento.

 

DICEMBRE

635539131997125454wCosì come era iniziato, l’anno è finito con il botto! Nei pressi del Ramesseum, gli archeologi francesi hanno scoperto la tomba della regina Karomama, moglie di Osorkon II (XXII din., 872-837) e Divina Adoratrice di Amon.

 

 

Advertisements
Categorie: news | Tag: , , , , | 8 commenti

Navigazione articolo

8 pensieri su “Un anno di Djed Medu: le notizie più importanti del 2014

  1. Luciana..(alias..faustine kafka)

    GRAZIE..
    X Tutto e.di Tutto..
    Maa.nel 2015..continuerài..!..
    ..e’ un imperativo..
    Non 1domanda..OK.?.
    Grazie tantissimo.

  2. vai così che sei stupendo!
    Viva!
    E grazie!

  3. Claudio

    Ciao Mattia, sono io a dover ringraziare Te x questo bellissimo sito e per l’impegno profuso a darci sempre notizie importanti.
    Auguri DJIEDMEDU x il suo compleanno e a Te x un BUON 2015, con la certezza che continuerai questa preziosa opera.
    Claudio

  4. Gamal El Mohamady

    Da una guida Egiziana k vive lontano dalla mia amata terra,
    “Trovo nel tuo sito un legame k mi collega con casa,
    E mi tiene sempre aggiornato”
    Me ne rendo conto dello sforzo e del lavoro enorme,perfettamente svolto!
    Hai tutta la mia gratitudine,con l’Augurio di continuare così,
    Ed Augurio di un 2015 pieno di gioia. Grazie!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: