Annullata vendita di 10 reperti egizi in asta australiana

1459074_846420815403570_6105793527352305072_n

Source: MSA

Il Ministero delle Antichità, in cooperazione con l’ambasciata egiziana a Sidney, ha bloccato la vendita di 10 reperti che sarebbero stati messi all’asta in Australia la scorsa domenica. Qualche settimana prima, funzionari del Restored Artifacts Department, diretto da Ahmed Ali, si erano accorti della presenza di antichità egizie sul sito della casa d’asta e hanno cominciato a indagare sulla loro provenienza. Sulle prime, infatti, c’era qualche dubbio sull’autenticità dei lotti, ma ora, invece, sembrerebbe si tratti di pezzi, di diversi periodi, esportati illegalmente dall’Egitto. Così, dopo la richiesta ufficiale, la vendita è stata bloccata e i reperti sono stati sequestrati dalle autorità australiane, in attesa che tornino in patria.

 

Annunci
Categorie: traffico di antichità | Tag: , , , , , | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: