Da rifare il processo a Erdmann e Görlitz

32913246,36270641,dmData,maxh,480,maxw,480,71-92993172%3A+G%C3%B6rlitz+%28h.%29+u+%2812.12.2015_09%3A17%3A50%3A281%29

Source: mz-web.de

Ricordate il caso Görlitz-Erdmann? I due ciarlatani beccati a rubare campioni di roccia all’interno della Grande Piramide di Giza per provarne la datazione a 13.000 anni fa? Se non ne avete mai sentito parlare, qui potete trovare tutti i particolari della vicenda. In ogni caso, i due tedeschi, più il loro cameraman, erano stati condannati in contumacia (ovviamente perché scappati dall’Egitto) a 5 anni di carcere, soprattutto per aver raschiato pigmenti di un cartiglio di Cheope. Ma, nonostante la richiesta ufficiale all’Interpol di un mandato di cattura internazionale, in patria se l’erano cavata solo con una multa di 1200 euro. I sei egiziani accusati di averli aiutati, invece, sono stati puniti con 22 mesi di reclusione. Ora, però, il quotidiano regionale della Bassa Sassonia Mitteldeutsche Zeitung fornisce qualche speranza ai due “pseudo-archeologi” segnalando che gli avvocati di uno dei complici, il tour operator Fergany Al Komaty, sono riusciti a far riaprire il caso e a far liberare il loro assistito dopo 18 mesi. Poi, sono stati rilasciati anche gli altri cinque, tre ispettori del Ministero delle Antichità e due guardiani del sito. Sembra, infatti, che alcuni capi d’imputazione siano stati messi in dubbio e che, per questo, sia necessario iniziare un nuovo processo. Erdmann e Görlitz sperano che cada l’accusa più grave che loro hanno sempre rigettato, cioè quella di aver danneggiato il cartiglio reale tracciato in rosso nella “Campbell’s Chamber”.

http://www.mz-web.de/mitteldeutschland/archaeologe-dominique-goerlitz-aegypten-laesst-alle-helfer-von-sachsens-indiana-jones-frei,20641266,32950342.html

Annunci
Categorie: traffico di antichità | Tag: , , , , | 2 commenti

Navigazione articolo

2 pensieri su “Da rifare il processo a Erdmann e Görlitz

  1. Roberto Corelli

    Non c’è dubbio che quei due sono dei criminali che devono stare in galera…permettimi però di ricordare una storia: quella del cartigli di Khufu trovato all’interno della Grande Piramide nella terza camera di scarico sopra la Camera del re.
    Fu scoperta da un tal colonnello Howard Wise che era conosciuto come la “pecora nera” della sua (nobile) famiglia, andato in Egitto per cercare un pò di fama nel 1837. Fece un pò di scavi e utilizzò pure metodi da scriteriato, tipo far saltare cariche di esplosivo fra un corso e l’altro delle pietre (e in uno di questi scoppi venne fuori un piatto di ferro che sembrava anticipare di centinaia di anni se non millenni l’età del ferro…). Non avendo scoperto nulla fece esplodere uan carica sopra la prima camera di scarico, la camera di Davidson (metodi che oggi farebbero gridare allo scandalo e al vandalismo…) e scoprì un’altra camera di scarico ma era vuota; la notte seguente fece allora esplodere altro esplosivo sopra la camera che aveva scoperto…ma anche qui non c’era nulla. Per questo Wise fu visto molto deluso, ma un paio di giorni dopo assoldò un operaio locale con cui si chiuse nella grande piramide e il giorno seguente annunciò che aveva scoperto un cartiglio col nome di Khufu nella seconda camera di scarico che aveva trovato!
    Ma subito in tanti ebbero molti dubbi: 1) il cartiglio era guarda caso sulla parete opposta a quella in cui Wise fece esplodere la carica; 2) perchè due notti prima non aveva visto nulla? 3) perchè si era rinchiuso nella piramide con un operaio? la risposta a queste domande appare piuttosto semplice: i geroglifici e il cartiglio li aveva fatti lui e l’operaio stesso! e inoltre anche ad alcuni “esperti” il cartiglio era tropp ben conservato per essere così ben conservato e quindi ecco un’altra prova che mette in dubbio la scoperta di Wise…In conclusione Wise non scoprì un bel niente e aggiunse i gerglifici solo per fame di gloria tipico a quanto sembra del tipo che era. Quindi non esiste alcuna prova che la Grande piramide l’abbia fatta Khufu se non il fantasioso racconto che i sacerdoti di tebe fecero ad Erodoto 2300 anni prima facendogli sembrare Khufu un tiranno ed un despota crudele, anche se lo stesso Hawass ormai è convinto che le piramidi furon costruite da operai specializzati ben pagati…

    • Se non bastassero il villaggio e la necropoli degli operai che lavorarono alla piramide, qualche anno fa è stato scoperto un papiro contabile a Wadi al-Jarf (Costa del Golfo) relativo alla costruzione della piramide e con il cartiglio di Cheope. Penso sia sufficiente anche per i più scettici.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: