Bufale eGGizie*: l’alieno “Grigio” della tomba di Ptah-hotep

ptahhtp_35_jb

Foto originale da: osirisnet.net

(*A scanso di equivoci, il nome della rubrica contiene volutamente un errore ortografico per sottolineare il carattere a dir poco ridicolo di alcune notizie riguardanti l’Egitto che circolano nel web e non solo)

Ancora una volta, ahimè, sono costretto a parlare di alieni e antico Egitto. Siamo a Saqqara, nella mastaba di Ptah-hotep – visir durante il regno del faraone di V dinastia Djedkara Isesi (2420-2380) – dove, in una scena di offerte al defunto, compare una strana figura (vedi immagine in alto). Tra gli officianti, infatti, si nota un umanoide alto poco più di un metro, dalla testa triangolare e dai grandi occhi scuri inespressivi. Gli ufologi non hanno dubbi: si tratterebbe di un “Grigio”, la tipologia di extraterrestri più gettonata negli incontri ravvicinati del III tipo.

11873787_10207523432308512_1638542639443362193_n

Source: Chalaby A., All of Egypt, 2000, p. 44

Possiamo considerare questo rilievo come la prova definitiva dei contatti tra la civiltà egizia ed entità intelligenti venute dallo spazio? Ovviamente no. I primi dubbi dovrebbero venire notando che, sui siti di fantarcheologia, si trovano solo foto sgranate a bassissima risoluzione che confondono i contorni dell’alieno. In effetti, basterebbe vedere da vicino la figura e, magari, spostare lo sguardo attorno, anche di pochi centimetri, per accorgersi che si tratta dell’ennesima bufala che sfrutta la pareidolia. E.T. altro non è che un grosso contenitore da cui spunta un fiore e due boccioli di loto (immagine a sinistra). Più precisamente, è una complessa variante di vaso-heset con beccuccio usata per le libagioni e spesso associata al loto. Questo dono, insieme a pane, carne, frutta, verdura, tessuti e altro ancora, fa parte delle offerte lasciate sulla tavola o ai piedi di Ptah-hotep. Infatti, si possono vedere una versione ridotta del vaso in mano a uno dei portatori e altri fiori di loto tra i cumuli di oggetti (immagini in basso).

20130110202013_01.jpg

Particolare 1

ptahhtp_15_tb.jpg

Particolare 2

Annunci
Categorie: bufale eGGizie | Tag: , , , , , , | 2 commenti

Navigazione articolo

2 pensieri su “Bufale eGGizie*: l’alieno “Grigio” della tomba di Ptah-hotep

  1. Costantino

    Complimenti per l’ottimo blog, molto bella la parte sulle bufale eggizie 😉
    Se posso permettermi, ti consiglierei di aggiungere alla lista anche la Mensa Isiaca del museo Egizio di Torino, con i suoi geroglifici inventati; giusto per confermare che le bufale egizie erano in voga già dai tempi dei romani 😉

    Costantino

    • Grazie! Diciamo che più che una bufala, la Mensa Isiaca appartiene alla categoria degli oggetti romani “egittizzanti”. Non era importante il significato di ciò che si scriveva (ovviamente), ma che l’immagine ricordasse l’Egitto per alcuni culti nilotici come quelli di Iside e Serapide.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: