Articoli con tag: Amenofi IV

Arrampicati a 14 m d’altezza per la stele di Amenofi IV a Silsila

DSCN2694

Source: gebelelsilsilaepigraphicsurveyproject.blogspot.co.uk

Gebel el Silsila, tra Edfu e Kom Ombo, è il più grande sito di antiche cave d’arenaria d’Egitto estendendosi per 2,5 km su ogni lato del Nilo. Tutta quest’area, una volta conosciuta come Khenu/Kheny, è disseminata di pittogrammi rupestri preistorici, iscrizioni in geroglifico, ieratico, demotico, greco e copto e marchi di cava. L’obiettivo del “Gebel el Silsila Survey Project” è proprio la documentazione fotografica di tutto questo materiale epigrafico, compreso quello più “scomodo” da raggiungere.

Questo è il caso della stele di Amenofi IV (vedi foto) posta a 14 metri d’altezza rispetto all’attuale livello del suolo. Infatti, gli archeologi diretti da Maria Nilsson si sono dovuti arrampicare su scale e ponteggi per copiare e fotografare il testo. La stele celebra l’inaugurazione della cava per il materiale dello “Hut-benben”, tempio solare fatto costruire dal faraone nei pressi di Karnak prima del trasferimento ad Amarna.

http://gebelelsilsilaepigraphicsurveyproject.blogspot.co.uk/2014/04/seven-weeks-in-stela-of-amenhotep-iv.html

Categorie: siti archeologici | Tag: , , , , , , | 1 commento

Provata la coreggenza di Amenofi III e Amenofi IV!

Source: egyptologyforum

Source: Ministry of State for Antiquities Affaires

Il Ministro Ibrahim ha oggi annunciato una notizia che potrebbe rivelarsi importantissima per la storia egiziana e, in particolar modo, per la XVIII dinastia. Gli archeologi spagnoli diretti da Francisco J. Martín Valentín avrebbero individuato la prova definitiva della coreggenza tra Amenofi III e Amenofi IV, il futuro Akhenaton. Nella tomba del visir Amenhotep-Huy (n° 28 della necropoli di el Asasif, Luxor Ovest), frammenti architettonici di mura e colonne presentano insieme i due faraoni e i rispettivi cartigli. Coinciderebbe anche la datazione che risale al 30° anno di regno di Amenofi III (1357 a.C. circa), quando fu celebrata la sua prima “festa sed”. In occasione del giubileo e della divinizzazione in vita di un sovrano ormai vecchio, infatti, sembrava probabile che gli fosse stato affiancato il successore e questa scoperta, in attesa di conferma, potrebbe togliere ogni dubbio in merito.

Il comunicato ufficiale del MSA: http://www.egyptologyforum.org/bbs/MSA_Asasif_Feb2014.pdf

Categorie: scoperte | Tag: , , , , , | Lascia un commento

Blog su WordPress.com.