Articoli con tag: Kom el-Hettan

Kom el-Hettan: scoperta statua di Tiye ai piedi di un colosso di Amenofi III

17342941_10155222210440406_7452456390883322075_nChe mese questo marzo! Durante la visita ufficiale del ministro delle Antichità Khaled el-Enany (foto a sinsitra), è stata presentata l’ennesima scoperta effettuata nel sito di Kom el-Hettan, Tebe Ovest, dal team del “The Colossi of Memnon and Amenhotep III Temple Conservation Project” diretto da Hourig Sourouzian. Sollevando la parte inferiore di uno dei colossi di Amenofi III che si trovava davanti al terzo pilone, è apparsa quella che, con ogni probabilità, è l’elegante figura della regina Tiye, scolpita accanto alla gamba del marito. Non è la prima volta che una rappresentazione della Grande Sposa Reale viene ritrovata nel Tempio funerario (come, ad esempio, ai piedi dei Colossi di Memnone) perché Tiye partecipò alla deificazione in vita del faraone; tuttavia, la novità sta nel materiale della statua, realizzata in alabastro e non in quarzite come nei precedenti casi. Inoltre, il buon stato di conservazione ha permesso l’individuazione di tracce dei colori originari.

 

Categorie: scoperte | Tag: , , , , , , | Lascia un commento

Scoperte altre statue di Sekhmet nel tempio funerario di Amenofi III

16995989_1349169601795353_8891047399673882276_n

Source: MoA

A Kom el-Hettan, Tebe Ovest, dall’inizio dell’anno, la missione egiziano-tedesca del “The Colossi of Memnon and Amenhotep III Temple Conservation Project” – diretta da Hourig Sourouzian – ha individuato frammenti relativi a 66 statue in diorite di Sekhmet. La scoperta è stata effettuata nell’area tra la corte a peristilio e la sala ipostila del tempio funerario di Amenofi III (1387-1350) durante lo scavo del muro che separa i due ambienti. La dea è rappresentata sia seduta in trono sia stante con scettro di papiro nella mano sinistra e ankh nella destra. Inoltre, nella grande corte, è stata trovata anche una statua perfettamente integra dello faraone stesso seduto in trono (immagine in basso a destra), alta 2,48 metri e realizzata in granito nero.

Categorie: scoperte | Tag: , , , | 1 commento

Scoperte statue di Sekhmet e una sfinge nel tempio funerario di Amenofi III

2016-636168890972415030-241

Source: english.ahram.org.eg

L’enorme tempio funerario di Amenofi III (1387-1350 a.C.) a Kom el-Hettan, Tebe Ovest, continua ad essere fonte di scoperte. Come spesso è capitato negli anni scorsi, infatti, gli archeologi del “The Colossi of Memnon and Amenhotep III Temple Conservation Project” hanno trovato altre statue di Sekhmet che, in origine, riempivano il santuario. Del gruppo di 730 sculture in granito nero della dea leonessa, di cui alcune trasferite dal Primo Profeta di Amon Pinedjem (1055-1031) nel Recinto di Mut a Karnak, la missione egiziano-tedesca diretta da Hourig Sourouzian ne ha già individuate un’ottantina.

In questo caso, non si tratta di statue integre ma di 4 frammenti, 3 busti (come quello a sinistra) e un torso senza testa, sepolti nell’area in cui sorgeva la Sala Ipostila. Nei pressi del III Pilone, invece, sono emersi un grande pezzo di una sfinge colossale in calcare e un piccolo torso in granito nero appartenente a una divinità ancora da identificare. Tutte le statue sono state trasferite nel magazzino del Ministero delle Antichità, in attesa di essere restaurate e ricollocate nel loro  posto originario.

Categorie: scoperte | Tag: , , , | Lascia un commento

Kom el-Hettan, scoperte 8 statue di Sekhmet

1933492_471261466412336_3138013834269105827_o

Source: MSA

Kom el-Hettan, area di Tebe Ovest dove sorgeva il tempio funerario di Amenofi III (1387-1350 a.C.), sono state trovate 8 statue in granito nero che ritraggono la dea Sekhmet. A effettuare il ritrovamento è stato il team del “The Colossi of Memnon and Amenhotep III Temple Conservation Project” diretto da Hourig Sourouzian. La missione egiziano-tedesca ha già scavato nel sito oltre 70 reperti simili appartenenti al gruppo di 730 sculture fatte realizzare da Amenofi per il suo “Tempio di Milioni di Anni”, poi trasferite in parte dal Primo Profeta di Amon Pinedjem (1055-1031) nel Recinto di Mut a Karnak.

Sei statue – di cui 3 sono piuttosto complete con un’altezza di 1,90 m (come l’esempio a sinistra), due conservano solo la parte inferiore, una quella superiore – rappresentano la dea seduta in trono mentre tiene nella mano destra l’ankh. Due busti senza testa, invece, appartengono a figure stanti con scettro di papiro nella sinistra e ankh nella destra.

Categorie: scoperte | Tag: , , , , , , | Lascia un commento

Scoperte due statue di Sekhmet nel tempio funerario di Amenofi III

10999811_873937142651937_7574717716573382755_n

Source: MSA

Due nuove statue di Sekhmet sono state scoperte nel tempio funerario di Amenofi III a Kom el-Hettan, Tebe Ovest. Si tratta di un tipo di ritrovamento che ormai caratterizza il sito da anni. La missione tedesca diretta da Hourig Sourouzian, infatti, ne aveva già individuate più di 70 che, come per il Recinto di Mut nel complesso di Karnak, dovevano riempire tutta l’area. I due pezzi sono realizzati in granito nero; uno rappresenta la dea seduta in trono ed è alto 174 cm, mentre il secondo conserva solo il busto con la testa di leonessa di 45 cm (vedi foto). Le statue erano situate nella zona NO della corte solare.

 

Categorie: scoperte | Tag: , , , , , | Lascia un commento

Kom el-Hettan, inaugurato altro colosso di Amenofi III

2419695300000578-2873578-image-a-32_1418746469136

Source: dailymail.co.uk

 

La scorsa domenica, alla presenza del ministro El-Damaty e di altri funzionari dell’MSA, è stata inaugurata un’altra statua colossale di Amenofi III (1387-1348 a.C.) a Kom el-Hettan, il tempio funerario del faraone nella West Bank di Luxor. A differenza dei cosiddetti “Colossi di Memnone”, l’effige in quarzite, alta 13 metri e pesante 110 tonnellate, rappresenta il re in posizione eretta con la corona bianca dell’Alto Egitto e tenente nella mano un rotolo di papiro con il suo cartiglio.

La statua, insieme alla sua gemella presentata al pubblico all’inizio dell’anno, si trovava nell’entrata nord del tempio e cadde a pezzi a causa di un terremoto nel 27 a.C. Il restauro è stato effettuato dalla squadra del “Colossi of Memnon and Amenhotep III Temple Conservation Project” diretta dall’egittologa tedesca  Hourig Sourouzian.

Categorie: restauro | Tag: , , , , , , | Lascia un commento

Inaugurato a Luxor il terzo colosso di Amenofi III

046 - Copy

Source: luxor-news.blogspot.it

Stamattina, nella West Bank di Luxor, è stato ufficialmente inaugurato il terzo colosso di Amenofi III. La statua, alta 18 m, rappresenta il faraone seduto in trono e si trovava, insieme a una gemella ancora in fase di rimontaggio, dietro i più famosi cugini, i cosiddetti “Colossi di Memnone”. Il tempio funerario di Kom el-Hettan ha subito gravi danni nel corso dei secoli, compresi quelli del  terremoto nel 27 d.C., che lo hanno quasi completamente raso al suolo. Rimanevano in piedi solo i due colossi in quarzite del primo pilone che ora, finalmente, avranno compagnia.

Il restauro, iniziato un anno fa, rientra nell’ambito del “Colossi of Memnon and Amenhotep III Temple Conservation Project”  del team egiziano-europeo diretto da Houring Sourouzian .

Per altre foto: http://luxor-news.blogspot.it/2014/03/revealing-third-colossus.html

Categorie: restauro | Tag: , , , , , , | Lascia un commento

Blog su WordPress.com.