Articoli con tag: papiri

I papiri del Museo Egizio di Torino digitalizzati in un database online

foto-per-papiri-sito

Source: museoegizio.it

Visitando il Museo Egizio di Torino si ha la possibilità di ammirare moltissimi papiri che, tuttavia, sono solo una minima parte dell’enorme patrimonio papiraceo totale che ammonta a quasi 700 manoscritti interi o riassemblati e oltre 17.000 frammenti.

Numeri così alti palesano le grandi difficoltà nella conservazione e nello studio di documenti antichi di millenni e, di conseguenza, molto fragili. In tal senso, è fondamentale il nuovo progetto dell’Egizio che vede la graduale digitalizzazione dei papiri e la loro pubblicazione in un database online aperto a tutti gli studiosi del mondo.

Turin Papyrus Online Platform (TPOP) è quindi uno strumento fondamentale che, al momento, mette a disposizione dei professionisti che si registreranno al portale 230 papiri, oltre a 50 documenti consultabili liberamente da chiunque. In ogni caso, il progetto prevede il continuo incremento degli open data pubblicati.

Il catalogo virtuale comprende: numero d’inventario; foto ad alta difinizione di entrambe le facce dei papiri; misure; trascrizione, traslitterazione in geroglifico e traduzione (al momento solo in inglese) dei testi contenuti; riferimenti bibliografici; informazioni sulla storia e sul contesto di ritrovamento dell’oggetto; approfondimenti sul restauro e sulle analisi tecnologiche effettuate.

Come detto, l’apertura all’intera comunità scientifica internazionale permetterà che l’implementazione del database usufruisca non solo del lavoro dei curatori torinesi, in particolar modo della responsabile della collezione dei papiri, Susanne Töpfer (qui il suo articolo introduttivo del progetto), ma di chiunque lavori nel campo.

https://collezionepapiri.museoegizio.it/

Categorie: web/nuove tecnologie | Tag: , , , | Lascia un commento

Esposti per la prima volta i papiri di Cheope

Per la prima volta dalla loro scoperta – effettuata nel 2013 a Wadi el-Jarf, costa occidentale del Golfo di Suez, dalla missione franco-egiziana diretta da Pierre Tallet (Sorbona) e Sayed Mahfouz (Università di Assiut) – saranno esposti al pubblico i frammenti di papiro risalenti al 26° anno di regno di Cheope. Con circa 4600 anni, sono i più antichi papiri iscritti mai individuati.

Tuttavia, l’importanza dei reperti non si limita solo alla datazione, ma dipende anche dai testi riportati. Si tratta, infatti, di documenti amministrativi che registrano le presenze mensili dei lavoratori del porto, impiegati, ad esempio, nel trasporto di blocchi di calcare verso Giza per la costruzione della Grande Piramide.

L’esposizione sarà allestita da oggi presso il Museo Egizio del Cairo insieme alla mostra temporanea delle repliche dei più celebri pezzi della collezione.

Categorie: mostre/musei | Tag: , , , , | 4 commenti

Al Cairo esposti per la prima volta i papiri di Karanis

2015-635591925350448550-44

Source: weekly.ahram.org.eg

Dopo oltre 90 anni dalla loro scoperta, saranno esposti al pubblico i papiri di Karanis. Questi reperti provengono dagli scavi iniziati dallo statunitense Francis Kelsey nel 1924 nella città fondata da Tolomeo II che divenne, soprattutto in epoca romana, uno dei più grandi centri del Fayyum (si trova a 80 km a sud del Cairo). Gran parte dei papiri andarono a formare la collezione del Kelsey Museum della University of Michigan, ma alcuni vennero ceduti nel 1952 all’Egitto che, da allora, li ha tenuti nei magazzini del Museo Egizio del Cairo.

Almeno fino ad ora, perché i cosiddetti “Papiri Michigan” potranno essere ammirati per tre settimane nella sala del museo dedicata alle mostre temporanee. L’iniziativa è partita grazie al lavoro della papirologa tedesca Cornelia Römer che ha cominciato a studiare il gruppo dal 2010 concentrandosi, in particolare, sui papiri trovati nell’abitazione di Socrate, esattore delle tasse del II sec. d.C. In generale, si tratta di documenti fiscali, lettere private, copie di testi letterari scritti in greco tra il regno di Diocleziano (284-305) e gli anni ’70 del IV secolo.

 

Categorie: papirologia | Tag: , , , , , | 1 commento

Blog su WordPress.com.