Articoli con tag: polizia

Minya, sventato il trafugamento di quasi 500 reperti

Immagine

Immagines

Source: MoI

Il Ministero egiziano dell’Interno ha annunciato un tentativo sventato di trafugamento di 484 reperti archeologici nei pressi di Abu Qirqas, provincia di Minya (Medio Egitto). La polizia ha arrestato 7 uomini intenti a scavare in una necropoli non nota estesa 2,6 km. La datazione del sito va dal periodo greco-romano a quello copto, come testimonia il riutilizzo delle tombe come luoghi di culto cristiani (immagine in alto). La refurtiva, invece, comprende ceramiche tolemaiche e monete in rame e bronzo del II-III sec. d.C. (immagine a sinistra).

Il video postato sulla pagina ufficiale del Ministero:

Annunci
Categorie: traffico di antichità | Tag: , , , , | Lascia un commento

Abu Simbel: stop ai convogli turistici scortati

800px-abu_simbel_temples

Source: Dennis Jarvis – commons.wikimedia.org

Chi è stato ad Abu Simbel avrà sicuramente provato l’esperienza ‘mistica’ della lunga processione di automezzi che attraversa il deserto accompagnata da poliziotti armati. Infatti, l’unico modo per raggiungere il complesso templare ramesside era partire da Assuan con autobus o minivan di agenzie turistiche locali: partenza alle 4:00 o alle 11:00 e, dopo circa tre ore, l’arrivo in massa e la corsa verso la facciata del Tempio Maggiore per scattare una foto il meno possibile ingombra di persone! Il provvedimento, anche se limitava la durata delle visite a un paio d’ore, era stato preso per motivi di sicurezza. Tuttavia, da oggi (14 ottobre), non sarà più necessario muoversi con un convoglio scortato e tutti potranno viaggiare autonomamente, dall’alba al tramonto, ma solo dopo aver ottenuto un permesso dalla polizia.

Categorie: turismo | Tag: , , | Lascia un commento

Sventato attacco terroristico al tempio di Karnak

_83537065_83537064

Source: Reuters

18 anni dopo, Luxor torna a essere insanguinata da un attacco terroristico. Il 17 novembre 1997, a Deir el-Bahari, morirono in 62, stamattina (10 giugno), nei pressi del tempio di Karnak, grazie all’intervento della polizia, solo i tre assalitori. Ma, nonostante il fallimento dell’attacco, il livello di preoccupazione rimane altissimo a causa del cambio di strategia degli oppositori islamici estremisti del presidente Al-Sisi (anche se non c’è stata ancora nessuna rivendicazione) che sono passati dal colpire le caserme ai luoghi turistici. Il bersaglio, infatti, sarebbe stato un pulman di visitatori stranieri che, fortunatamente, non sono rimasti feriti.

I tre uomini hanno cercato di forzare la sbarra del parcheggio del sito, ma due, scesi dall’auto, sono stati freddati nella sparatoria scaturita, mentre il terzo si è fatto esplodere ferendo due guardie e due proprietari di un negozio del vicino bazar. Il Direttore Generale delle Antichità di Luxor, Sultan Eid, ha smentito le voci circolate su eventuali danni al primo pilone, lontano 600 metri dallo scoppio.

Categorie: news | Tag: , , , , | 1 commento

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.