Articoli con tag: replica

Ramesse II arriva in Ecuador

whatsapp_image_2017_01_25_at_095957_46645

Source: noticiasquito.gob.ec

Come sistemare una delle tante rotonde della città? Semplice: con una colosso egizio di 6 metri! Almeno questa è stata la soluzione scelta dalla municipalità di Quito, capitale dell’Ecuador, in accordo con le autorità egiziane. D’altronde, un’idea simile era venuta già a re Luigi Filippo quando fece erigere uno degli obelischi di Luxor al centro di Place de la Concorde!

Scherzi a parte, lo scorso novembre, il governo egiziano aveva donato a quello ecuadoregno una replica (immagine a sinistra) in granito, poliestere e lana di vetro della statua di Ramesse II che fu ritrovata nel 1820 nel Tempio di Ptah a Mit-Rahina (Menfi). Attualmente, la scultura originale, alta 11 metri, si trova all’aperto, di fronte la stazione ferroviaria principale del Cairo, ma presto sarà trasferita nel Grand Egypian Museum. La copia è arrivata nel paese sudamericano il 19 gennaio, mentre i lavori di collocazione, ad opera dell’Empresa Pública Metropolitana de Movilidad y Obras Públicas, sono iniziati 4 giorni più tardi. La stessa EPMMOP è stata incaricata della sistemazione del redondel de El Condado, ora rinominato Plaza Egipto, con scenografie decisamente egittizzanti (nella foto in basso, si vedono già tre piramidi).

foto_2_plaza_egipto

Source: prensa.quito.gob.ec

 

Categorie: egittomania | Tag: , , , , , | 1 commento

Bolton Museum, copia della tomba di Thutmosi III realizzata con i soldi delle lotterie

18208

Source: thebanmappingproject.com/database/image.asp?ID=18208

Come era in progetto dal 2012, il Bolton Museum sta per terminare i lavori di espansione della Galleria egittologica, anche se con un po’ di ritardo rispetto ai piani preventivati. La nuova area espositiva costruita sulla Central Library (qui i particolari) dovrebbe essere pronta per la fine dell’anno invece che ad agosto. In più, quella che è una delle più importanti collezioni inglesi di reperti nilotici si doterà anche di una copia a grandezza naturale della KV34, la tomba di Thutmosi III (vedi il particolare in foto. Fra l’altro, è la mia preferita di tutta la Valle, n.d.r.). A differenza della replica della camera sepolcrale di Tutankhamon, questa operazione è prettamente commerciale ed ha come unico scopo attirare sempre più visitatori. Parte del budget necessario di 1.800.000 £ è stato coperto dall’ “‘Heritage Lottery Found”, un fondo di donazione proveniente dalle tredici maggiori lotterie della Gran Bretagna.

Categorie: mostre/musei | Tag: , , , , , , | Lascia un commento

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.