Articoli con tag: Tempio di Ptah

Inaugurato il nuovo percorso di visita di Menfi

Colossus-of-Ramses-II-in-Memphis-open-air-museum.-Photo-Courtsey-of-Heide-Vanderfort

Source: thecairopost.youm7.com

Menfi fu a più riprese la capitale dell’intero Egitto, la città più popolosa della Valle del Nilo (100.000 abitanti al suo apice) e oggi i suoi resti sono considerati dall’UNESCO patrimonio dell’umanità. Nonostante tutto ciò, il sito di Mit Rahina -l’attuale nomenclatura- non è tra i preferiti dei turisti che, al massimo, arrivano per una veloce visita alla statua colossale di Ramesse II (foto in alto), alla sfinge di alabastro e al museo all’aria aperta. Per risolvere questo problema, dovuto soprattutto alla carenza di strutture recettive, due anni fa è partito un ambizioso progetto finanziato dalla United States Agency for International Development (USAID) e portato avanti dall’American Educational Research Association (AERA) in collaborazione con la University of York e il Ministero egiziano delle Antichità. Così, lo scorso 23 settembre, è stato ufficialmente inaugurato l’Ancient Memphis Walking Circuit, un percorso che unisce 8 tra i principali monumenti del sito e che, grazie a una nuova pannellistica, permette una visita più accurata della città (vedi immagine in basso): il museo all’aria aperta, la cappella di Ramesse II, il tempio di Hathor, la cappella di Seti I, il tempio di Ptah costruito da Ramesse II, le tombe dei sommi sacerdoti, il tempio di Api e il Grande Tempio di Ptah.

Una curiosità: il vero nome di quest’ultimo santuario, Hut-ka-Ptah (= “Casa del ka di Ptah”), ha dato origine con la sua forma grecizzata (Αἴγυπτος) alla parola Egitto.

22089424_1644428442276581_6537134851252860490_n

Annunci
Categorie: turismo | Tag: , , , , | Lascia un commento

Karnak, Scavato il deposito votivo nei pressi del Tempio di Ptah

statut_et_statuette_osiris_artifica

Source: cnrs.fr

Lo scorso dicembre, veniva annunciata la scoperta di una sfinge nei pressi del Tempio di Ptah a Karnak. La statua si trovava in cima a un deposito votivo che si è rivelato ricchissimo, per quantità e qualità, di altri oggetti di culto legati al dio menfita. Ora, gli archeologi del Centre Franco-Égyptien d’Étude des Temples de Karnak hanno finalmente completato lo scavo della favissa portando alla luce 38 reperti in calcare, grovacca, lega di rame e, in alcuni casi, perfino con una copertura d’oro:

  • 14 statuette di Osiride;
  • 3 statuette di babbuino;
  • 2 statue di Mut di cui una presenta testo geroglifico;
  • 1 testa e 1 statua frammentaria di Bastet;
  • 2 basi non identificate;
  • 1 frammento di stele con il nome di Ptah;
  • diversi elementi decorativi che appartengono a intarsi di statue (iridi, cornee, barbe posticce, copricapi).

Inoltre, insieme alla sfinge, in cima e ai margini della fossa, sono state scoperte una piccola testa, forse appartenente a Imhotep divinizzato, e una stele frammentaria. La datazione del contesto coincide con la XXV dinastia (VIII-VII sec.) grazie al materiale ceramico. Di ogni ritrovamento è stato ricreato un modello virtuale (in foto quello di due figurine di Osiride) per facilitarne lo studio.

Per altre immagini e video: http://www2.cnrs.fr/presse/communique/3939.htm

 

Categorie: scoperte | Tag: , , , | Lascia un commento

Karnak, scoperte tre statuette di Epoca Tarda

image

Source: Luxor Times Magazine

Dopo la sfinge di qualche giorno fa, gli archeologi del Centre Franco-Égyptien d’Étude des Temples de Karnak hanno effettuato ulteriori ritrovamenti. Tra i reperti scoperti più interessanti, spiccano tre statuette di Epoca Tarda. Le prime due sono in bronzo e rappresenta Osiride seduto in trono con corona bianca (alta 36 cm) e stante (15 cm). La terza (16 cm), invece, potrebbe essere stata realizzata in scisto e raffigura la dea Mut seduta con parrucca e doppia corona (vedi immagine).

http://www.cfeetk.cnrs.fr/index.php?page=decouverte-decembre-2014-ptah

Categorie: scoperte | Tag: , , , , , , | Lascia un commento

Scoperta sfinge a Karnak

karnak (503)

Source: ancienegypte.fr/temple_ptah_karnak/page1.htm

Abdel-Hakim Karar, direttore del Dipartimento delle Antichità dell’Alto Egitto, ha annunciato la scoperta di una sfinge durante un’indagine nell’area del Tempio di Ptah (vedi foto) a Karnak. Il ritrovamento è stato effettuato dagli archeologi del Centre Franco-Égyptien d’Étude des Temples de Karnak che stavano scavano ad est del complesso realizzato da Thutmosi III e allargato in età tolemaica. La statua, in buono stato di conservazione, è in calcare, alta 60 cm e dovrebbe risalire al Nuovo Regno.

Ancora non sono state rilasciate immagini, ma continuate a controllare il blog perché pubblicherò la foto appena l’avrò recuperata.

 

Categorie: scoperte | Tag: , , , , , , | 1 commento

Blog su WordPress.com.